Ascolta Radio Bresciasette
Radio Bresciasette
Ascolta Radio Bresciasette
Radio Classica Bresciana
Di' la tua!

Le "torri" di S. Polo: di' la tua

Ore 10:14 venerdì, 13 marzo 2009
Le "torri" di S. Polo: di' la tua
Il Comune di Brescia procederà - grazie all'approvazione e ai finanziamenti dalla Regione - alla demolizione delle "torri" di San Polo per evitare una situazione di degrado sempre più pesante.

Per il restauro occorrono 18 milioni di euro. Con l'aggiunta di altri 2,4 milioni si possono demolire e rifare più vivibili.

Sei favorevole al restauro o alla demolizione?

NOTA: grazie all'intervento dell'Ufficio Stampa del Comune di  Brescia, si precisa che la cifra aggiuntiva, relativa alla demolizione e ricostruzione delle "torri", è di 2,4 milioni di Euro e non 6 come precedentemente indicato.


Sondaggio
Secondo voi la soluzione migliore è:
  1. La demolizione
  2. Il restauro
Commenti (48)
Anonimo, lunedì 15 ottobre 2012, ore 08:17
purtroppo ci sono diverse "tintoretto" basta guardarsi in giro ad esempio l'edificio della provincia zona palatenda
steban1962, sabato 21 agosto 2010, ore 09:21
Secondo me deve essere ristrutturata. Basta costruire case basse con spreco immenso di spazio, perchè in Italia non si fanno grattacieli??? Ed inoltre chi ha una casa popolare non può avere troppe pretese, la gente che la compra di tasca propria "vive e lavora" per la casa, io preferire lavorare poco o magari niente, ed avere una casa popolare..si puo??
steban1962, sabato 21 agosto 2010, ore 08:58
E' incredibile che in una società civile esista ancora la caccia! Ma è possibile che non si possa andare a fare una passeggiata per i boschi senza sentire le fucilate di queste persone....sembra di essere in Vietnam! Ma possibile che queste persone non ascoltino la propria coscienza...devono per forza cedere all'istinto bestiale purtroppo presente nell'essere umano...che tristezza....in definitiva è una cosa immorale ed eticamente scorretta!Purtroppo il businness ha come al solito la precedenza...ma sicuramente è una cosa destinata a cessare prima o poi, con il progresso delle menti...
anonimo, lunedì 30 novembre 2009, ore 16:51
i problemi certamente verrebbero trasloccati!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! e questo grazie alla multicolore giunta che in precedenza ha governato brescia!!!!!! ora mai non si può far altro che cerottare le ferite e andare avanti zoppi.
Alessandra, mercoledì 28 ottobre 2009, ore 14:13
Non credo che il colore della torre Tintoretto dovrebbe essere uno solo, perchè mai? In merito al suo abbattimento invece ci sono alcune novità che mi sconcertano parecchio. La prima è che il costo è improvvisamente lievitato da poco più di 20.000.000,00 di Euro a circa 39.500.000,00 raddoppiando quindi il denaro pubblico che si intende spendere. La seconda è che l'ALER, che viene a perdere quasi 200 appartamenti, vuole una giusta compensanzione che ancora non è stata definita e di certo non si accontenterà di noccioline. Inoltre mi è giunta all'orecchio una voce (che mi piacerebbe che qualcuno fosse in grado di smentire con certezza) secondo la quale risulta che all'interno delle torri esista una notevole quantità di amianto e che farle saltare con il tritolo non è certo una buona idea per la salute di tutti i cittadini. Infine a proposito del costruire le nuove case per chi ci abita rimane il discorso che almeno 72 famiglie verranno trasferite a Sanpolino, accanto al progetto BIRD già parzialemente destinato per la stessa cosa, ma forse non sapete che a Sanpolino ci sono già quattro palazzine ALER abitate da una sessantina di famiglie e c'è un palazzo di 80 appartamenti, sempre ALER che si stà riempiedo in questi mesi. A questi si aggiungono un altro palazzo di circa 40 appartamenti del Comune e ancora un palazzo di poco meno di 100 appartamenti sempre del Comune. Non vi pare che i problemi di cui tanto vi preoccupate vengano semplicemente traslocati?
wal, venerdì 18 settembre 2009, ore 12:12
alessandra. conosco tante persone che vi abitano e cosa hanno fatto, un ghetto?, nella torre tintoretto il colore dovrebbe esser uno non trovi? e i giardini sotto la torre da chi son frequentati, come tutti i parchi di brescia!, è questo che le amministrazioni precedenti han fatto, ghetti? x questo son felice al sol pensiero che tra 18 mesi una cade, finalmente han deciso di eliminarle queste torri e ridistribuiranno le case nuove nella speranza di una colonia più multietnica visto che nelle graduatorie aler solo 1/3 sono di chiara origine straniera.
sconcertato, domenica 30 agosto 2009, ore 00:36
x alessandra- forse ho sbagliato ad esprimermi, non volevo offendere nessuno e tanto meno lo so che vi abitano anche meravigliose famiglie, ma purtroppo il degrado è stato causato da ben altre persone ,anche se poche ma che negli anni, sono riuscite a deturpare l'immagine del complesso!!!!!!!
Alessandra, sabato 29 agosto 2009, ore 22:30
"ma avete visto che gente ci abita???????" Conosco una dolcissima signora che lavora in centro storico che abita proprio nella torre Tintoretto, ho conosciuto una signora di mezza età che ci abita da parecchi anni anche se quando le hanno assegnato l'appartamento doveva essere solo una sistemazione provvisoria e conosco un giovanotto che, con la sua famiglia, ci ha abitato per alcuni anni finchè non ha messo su casa con la sua fidanzata. Tutte persone normali che vivono, lavorano e conducono la loro vita quotidiana come chiunque altro.


< Indietro
Di' la tu@ dove vuoi tu!