ULTIM'ORA DI TELETUTTO
"HO PROVATO A RIANIMARLO MA NON RESPIRAVA PIU'"
19-10-17 ore 11.01 "Lei cosa ha fatto?", chiede il giudice Roberto Spano'. "Ho fatto un massaggio cardiaco", risponde l'imputato Mirko Franzoni. "Ma lei e' competente di massaggi cardiaci?" si informa il magistrato, "no, ma ci ho provato, gli premevo la mano sul cuore ma lui non respirava".Il racconto degli istanti immediatamente dopo lo sparo che il 14 dicembre del 2013 a Serle ha ucciso il 26enne albanese Eduard Ndoj, partito dal fucile da caccia dell'allora 27enne Mirko Franzoni, e' stato uno dei 19-10-17 ore 11.01 "Lei cosa ha fatto?", chiede il giudice Roberto Spano'. "Ho fatto un massaggio cardiaco", risponde l'imputato Mirko Franzoni. "Ma lei e' competente di massaggi cardiaci?" si informa il magistrato, "no, ma ci ho provato, gli premevo la mano sul cuore ma lui non respirava".Il racconto degli istanti immediatamente dopo lo sparo che il 14 dicembre del 2013 a Serle ha ucciso il 26enne albanese Eduard Ndoj, partito dal fucile da caccia dell'allora 27enne Mirko Franzoni, e' stato uno dei momenti piu' significativi dell'udienza davanti alla Corte d'Assise per il processo in cui Franzoni deve rispondere di omicidio volontario. Mirko Franzoni ha raccontato di aver provato a rianimare il giovane che era stato colpito dal colpo esploso dal suo fucile ma di non esserci riuscito.La prossima udienza e' fissata per il 6 dicembre .
altre news