Ascolta Radio Bresciasette
Radio Bresciasette
Ascolta Radio Bresciasette
Radio Classica Bresciana

Le associazioni di immigrati a Brescia

Ore 15:28 venerdì, 02 ottobre 2009
Le associazioni di immigrati a Brescia
Ecco l'elenco delle associazioni degli immigrati operanti a Brescia e provincia.

Clicca qui >>



< Indietro
associazione
Eventi
"Profili femminili"

In esposizione la mostra "Profili femminili" di Franco Brescianini, fino a dicembre.

Il suo è un impegno costante nella ricerca di un’espressività sempre nuova e di un discorso sempre più complesso e tuttavia immediato da proporre al pubblico, approfondendo in sé, nella psiche e nell'intelletto, motivi di umana urgenza e di speculazione intuitiva. Brescianini intende l'arte non come pura evasione o come sogno, ma come vita rivissuta nell'intimità del proprio io e collegata per sottintesi messaggi al tempo e alla società, di cui si sente parte viva.

La mostra potrà essere visitata al termine di ogni tour della cantina.


DOVE: Monticelli Brusati
QUANDO: Fino al 31-12-2018
"Le avventure dell'ingegnoso ed errante cavaliere Don Chisciotte della Mancha"

Per il progett "Il sociale dei bambini" spettacolo "Le avventure dell’ingegnoso ed errante cavaliere Don Chisciotte della Mancha". Età consigliata: dai 6 agli 11 anni. Allr 15 e alle 16.45.

Il CTB Centro Teatrale Bresciano spalanca le porte del Teatro Sociale di Brescia ai più piccoli con il progetto loro dedicato Il Sociale dei bambini. A partire dal 19 novembre, per un’intera settimana il teatro di via Felice Cavallotti sarà esclusivamente dedicato ad accogliere i bambini in gruppi organizzati dalle scuole, ma anche accompagnati dai loro genitori, per un week end aperto alle famiglie (24 e 25 novembre). Una scelta, quella del CTB, di investire nei più giovani e anche nei più piccoli, offrendo loro molteplici attività per scoprire, conoscere e familiarizzare con il teatro.

Tema di quest’anno della produzione CTB “Le avventure dell’ingegnoso ed errante cavaliere Don Chisciotte della Mancha”, spettacolo che vede l’adattamento di Silvia Mazzini, la regia di Angelo Facchetti, le musiche originali eseguite dal vivo da Alberto Forino e con Roberto Capaldo, Diego Facciotti, Francesca Franzè, Jessica Leonello e Alessandro Mor.

Un progetto di educazione per bambini della scuola primaria di primo grado e classi prime di secondo grado realizzato come percorso di conoscenza della struttura di un teatro di tradizione: i bambini verranno guidati alla scoperta delle funzioni e dei significati dei luoghi del Sociale, passando per il foyer, la platea, il palco, fino alle zone di basckstage. L’opera di Miguel Cervantes “Don Chisciotte della Mancha” è un’opera dal forte impatto teatrale ed esplicativo delle dinamiche del teatro in generale e del teatro barocco in particolare (la finzione, la meraviglia, l’importanza della scena, tra gli altri), oltre a essere ricca di colpi di scena e di elementi in grado di valorizzare i diversi ambienti del Teatro Sociale. Ecco allora che gli episodi del racconto scandiranno le varie tappe del percorso, accompagnando i piccoli spettatori alla ricerca del personaggio principale della vicenda, inseguendolo attraverso i vari luoghi da lui attraversati nel suo viaggio e raccogliendo le testimonianze dei personaggi da lui incontrati lungo il cammino. Accompagnati dal simpatico servo Sancho Panza e da altri personaggi minori, i bambini potranno intraprendere un viaggio fisico all’interno del teatro Sociale e, contemporaneamente, conoscere i personaggi che ricoprono a loro volta, nel racconto, il ruolo di attori.


DOVE: Brescia
QUANDO: 25 novembre
"Le rane"

Per la stagione di prosa del CTB, "Le rane" di Aristofane con Salvo Ficarra e Valentino Picone, regia di Giorgio Barberio Corsetti.

-------------------------

Prendere il testo di Aristofane, un vecchio magnifico pezzo d’argenteria teatrale, e lucidarlo fino a farlo splendere nuovamente, come se fosse appena forgiato. Il senso della scommessa è tutto qui. Per ottenere questo risultato, la prima condizione è disporre di una coppia di attori comici di assoluta eccellenza. Ficarra e Picone, dunque: ovvero il duo italiano di più autentico talento nel campo dell’umorismo degli ultimi anni, guidati dall’autorevole regia di Giorgio Barberio Corsetti. Sono loro i protagonisti di un allestimento che ha conquistato e pubblico e critica al Teatro greco di Siracusa nella stagione dell’Istituto Nazionale del Dramma Antico. Dioniso, il Dio del teatro, si reca con il servo Xantia nell’Oltretomba per riportare alla vita Euripide e salvare la tragedia, in grave decadenza. Ma questi è impegnato in un furioso litigio con Eschilo per stabilire chi dei due sia il più grande. Dioniso si fa giudice e, scegliendo di anteporre il senso della giustizia e il bene dei cittadini alle proprie preferenze personali, finisce per dare la palma della vittoria ad Eschilo, che dovrà salvare Atene dalla situazione disastrosa in cui si trova. Eschilo accetta di tornare tra i vivi lasciando a Sofocle il trono alla destra di Plutone, a patto che non lo ceda mai e poi mai a Euripide. La rocambolesca traversata di Dioniso e Xantia diventa un viaggio nelle rovine di una civiltà, dove il vivere comune è diventato letteralmente un Inferno. Su cui ridere molto, ma anche riflettere.


DOVE: Brescia
QUANDO: 16 dicembre