Ascolta Radio Bresciasette
Radio Bresciasette
Ascolta Radio Bresciasette
Radio Classica Bresciana

PsichicaMente

Ore 15:54 martedì, 25 ottobre 2011
PsichicaMente. "Giocano dentro di me draghi e angeli" scriveva Arthur Rimbaud alludendo ai suoi sbalzi d'umore. E mentre per Winston Churchill la depressione assumeva l' aspetto di un fedelissimo cane nero come l'inferno, per Vittorio Gassman il male di vivere era un topo che gli rodeva il petto e che  tornava puntualmente e periodicamente a risucchiargli ogni forza, ogni voglia di vivere.
Quante menti eccelse sono state travolte dall' onda lunga dello tsunami  della depressione e scaraventati ora in alto, verso il cielo, ora nel più profondo degli abissi.
Ieri come oggi, oggi come ieri.
Secondo gli ultimi dati del Mental Health Atlas 2011 dell'O.M.S. una persona su quattro necessita di cure per problemi di salute mentale e non ci sono abbastanza mezzi per le terapie. Non solo: in alcuni Paesi a basso reddito non si raggiunge in media neppure uno specialista ogni milione di abitanti e anche in alcune aree di Paesi a medio reddito non esistono strutture sanitarie tali da supportare i pazienti affetti da malattie mentali. E' un vero e proprio allarme quello che recentemente, in occasione della giornata mondiale dedicata alla salute mentale, l'Organizzazione Mondiale della Sanità e le Nazioni Unite hanno lanciato ai Governi e alle Istituzioni  di tutti i Paesi affinchè  prendano i provvedimenti necessari, in termini di prevenzione, ricerca e cura, per contrastare i disturbi mentali che, depressione in testa, rischiano di diventare in breve tempo, la seconda causa di disabilità nel mondo dopo  le malattie cardio-vascolari.

"Investire sulla salute mentale" è stato dunque il tema leader della giornata mondiale e non poteva essere diversamente, considerando la dimensione del problema.

Attualmente si stima che, nel mondo, le persone affette da depressione siano circa 350 milioni e che, negli Stati Uniti, una donna su quattro e un uomo su otto vengono colpiti da una forma depressiva più o meno grave almeno una volta nella vita.

In Europa sono circa 60 milioni le persone affette dal male oscuro eppure nella maggioranza dei Paesi comunitari non esistono politiche specifiche né  programmi di intervento dedicati. La spesa per la salute mentale è del tutto inadeguata. Pari a una media del 6% del budget nazionale. Il risultato è che più di un terzo dei Paesi non assicura un trattamento per i disturbi mentali gravi nella medicina di base e che più di un quarto non fornisce assistenza di comunità per i disturbi mentali.

In Italia circa il 20-25% della popolazione soffre di un disturbo mentale, e almeno il 5-7%  deve affrontare un episodio depressivo nell'arco della vita.
Dati allarmanti che parlano di una vera e propria epidemia causata dai disturbi mentali e dell' umore che si manifestano con un'alterazione significativa del modo di ragionare e percepire se stessi e il mondo esterno. La depressione distrugge gli interessi della persona, li sgretola fino a farli diventare finissima sabbia; e spesso conduce al suicidio ( in Italia sono circa 4.000 le persone che ogni anno si tolgono la vita a causa di questa patologia ). Circa il 10% delle assenze dal lavoro è dovuto ai sintomi della depressione, mentre il 50% dei pazienti depressi non viene diagnosticato.

La depressione è malattia universale e trasversale; presente in tutti i contesti culturali e sociali senza distinzione di età, di razza, di ceto e di sesso, con una certa predilezione per quello femminile che viene colpito in una percentuale doppia rispetto all'uomo.

La depressione, insomma, non guarda in faccia nessuno e ha mille volti tanti quanti sono i differenti aspetti del carattere di chi ne soffre. Ecco dunque che tristezza, irascibilità, rabbia, stanchezza, noia, insonnia, diminuzione o aumento dell' appetito, isolamento, perdita degli interessi e della capacità di provare piacere, sentimenti di inadeguatezza, incapacità e distimia si intrecciano alle caratteristiche individuali formando il ritratto di quella singola persona, in quel momento sofferente.

Ben vengano dunque le giornate mondiali a puntare l' attenzione planetaria una volta di più su tematiche spesso dimenticate per il resto dell' anno. Ma l' obiettivo vero deve essere quello di aumentare stabilmente e definitivamente nella gente la conoscenza di questi problemi e nei Governi la decisione  di finanziare la ricerca scientifica sui disturbi mentali così come sulle loro cure. I finanziamenti per sostenere l'assistenza e la ricerca sul cancro hanno permesso, negli ultimi decenni, di fare grandi progressi e migliorare il destino di moltissimi malati nel mondo. E' lecito pensare e sperare che lo stesso possa accadere anche  per i disturbi dell' umore e per i tanti malati che, in ogni parte del mondo, oggi più di ieri , ne soffrono. In disperata solitudine.

Dei disturbi dell'umore in generale, di depressione in particolare si parlerà a Panacea con i seguenti ospiti:

Prof. Alessandro Padovani
Prof. Ordinario di Neurologia della Facoltà di Medicina, Univ. Degli studi di Brescia, Azienda ospedaliera Spedali Civili di Brescia
Dott. Sergio Angeletti, giornalista scientifico
Dott. Giuseppe Tavormina, psichiatra, Segretario dell' EDA (Associazione Europea per la lotta alla Depressione) Italia Onlus



< Indietro
Un filo di seta da Brescia al Giappone
Mostra "Alla ricerca del baco. Un filo di seta da Brescia al Giappone". Da giovedì a sabat (...)
Percorsi di rilassamento
Serata di presentazione "percorsi di rilassamento".
"Sette uomini a mollo"
In programmazione, "Sette uomini a mollo" con Mathieu Amalric e Jean Hugues Anglade, in ve (...)
Gli animali nell'arte
Mostra "Gli animali nell'arte - dal Rinascimento a Ceruti". Orari: mercoledì, giovedì e ve (...)
"Canti neri"
Mostra "Canti neri" a cura di Tiziano Doria e Samira Guadagnuol. Orari: giovedì, venerdì, (...)
Hic et Nunc
Personale di Tiziano Calcari "Hic et Nunc". La mostra è aperta tutti i sabati e le domenic (...)
"Mickey 90 - l'arte del sogno"
Il Comune di Desenzano annuncia che la mostra "Mickey 90 - l'arte del sogno" è prorogata f (...)
Pensare per immagini
Mostra "Pensare per immagini - Opere pittoriche di Giacinto Cargnoni". Da giovedì a domeni (...)
Banff Mountain Film Festival
Alpinismo, bike, arrampicata, natura incontaminata: otto cortometraggi dal Banff Mountain (...)
"Bianca Scacciati"
Fino al 3 marzo per "Mostra nel cassetto", omaggio al soprano Bianca Scacciati, fotografie (...)