Ascolta Radio Bresciasette
Radio Bresciasette
Ascolta Radio Bresciasette
Radio Classica Bresciana

Oltre l' Healtly Ageing

Ore 15:30 martedì, 06 novembre 2012
Oltre l' Healtly Ageing

Il 2012, proclamato dal Parlamento europeo e dal Consiglio, Anno europeo dell'invecchiamento attivo e della solidarietà tra le generazioni sta per concludersi ma non si esaurisce il grande interesse suscitato dall' Healtly Ageing e dalle differenti problematiche socio-sanitarie ed economiche ad esso strettamente connesse.

Troppo a lungo è stata sottovalutata la ricchezza che si accompagna all' invecchiamento come a qualunque altra età della vita. Le mille attività che punteggiano la vita degli over 65, dal volontariato al lavoro di cura, come quello svolto dai nonni, all'impegno politico e civile, sono state troppo spesso sottovalutate.

La differenza di oggi rispetto a ieri è che aumentata tra gli esperti la consapevolezza che migliorare l' assistenza sanitaria agli anziani, può essere una politica win win e non un gioco a somma zero dove, se qualcuno ci guadagna, sicuramente c'è chi ci perde; in questo caso le nuove generazioni.
Alcuni dati sul fenomeno demografico dell' invecchiamento della popolazione in Italia e in Europa.

• Attualmente il 3% della popolazione europea ha circa 80 anni. Entro il 2050 saranno circa 120 milioni gli anziani in Europa, pari a circa il 37% della popolazione europea.
•  Tra i Paesi dell'Unione Europea, l'Italia viene subito dopo la Germania, con gli over 65 che rappresentano il 20,7% del totale dei residenti. Questo è quanto emerge dal quinto Rapporto annuale di ricerca "Essere Anziani oggi", dedicato ai rapporti che intercorrono tra la generazione "matura" e le altre generazioni, sul piano economico, psicologico e culturale.
•  Lo stesso rapporto ci informa che nel 2050 gli ultra 65 enni raggiungeranno il 35% degli abitanti di cui 7-8 milioni avranno più di 80 anni e 2 milioni più di 90 e che gli ultracentenari previsti saranno180.000.
Questi cambiamenti demografici sono il risultato di vari fattori, come i bassi tassi di fertilità, l'aumento della speranza di vita, il fenomeno del baby-boomers in età pensionabile e, non ultimo, i movimenti migratori.
Le proiezioni di Eurostat indicano un calo di circa il 6,8% del numero di persone in età lavorativa entro il 2030. Questo significa che due persone in età lavorativa saranno necessarie per sostenere una persona in pensione.
E' dunque prevedibile un aumento della pressione sui bilanci pubblici così come sui sistemi pensionistici, sull‘ assistenza sociale e sui provvedimenti per le persone anziane.

Per affrontare le sfide del cambiamento demografico, i sistemi sanitari e sociali devono dunque puntare sull' innovazione  e fare scelte diverse,che non mirino solo a ridurre i costi ma che contemplino iniziative miranti a mantenere in buono stato di salute le persone lungo il corso della loro vita, sino alla fine.
La fragilità, tipica della persona anziana, è una realtà multidimensionale costellata da deficit fisici, cognitivi e funzionali che esigono risposte integrate e multi professionali.


Degli anziani, dei loro diritti e bisogni si è parlato al Forum Europeo della Salute svoltosi di recente a Bad-HofGastein dove, in un interessante workshop, sono stati presentati e discussi metodi innovativi per  prevenire  il declino psico-fisico nelle persone anziane, per controllare l'adesione alla terapia soprattutto nei pazienti affetti da malattie croniche, anche grazie alla teleassistenza e alla  telemedicina, per favorire una vita la più indipendente ed attiva possibile, in città amiche degli anziani con più verde, più costruzioni ed ambienti accessibili, con strade sicure dove poter camminare senza paura di essere importunati o investiti.

I relatori hanno fortemente ribadito il concetto che anche se l' invecchiamento  della popolazione rappresenta un seria sfida per i sistemi socio-sanitari ed assistenziali, lo stesso non rappresenta una tragedia! Le persone continuano a dare il loro contributo alla società nel corso della loro vita anche se in modo differente.
L'Unione Europea ha un ruolo chiave da svolgere in settori quali l'occupazione, la protezione sociale e l'inclusione, la salute pubblica e dei trasporti, ma il ruolo principale spetta ai governi nazionali, regionali e locali, così come la società civile e le parti sociali devono creare ambienti favorevoli e adeguare i sistemi sanitari alle esigenze di una popolazione sempre più anziana.
L'obiettivo che la Commissione Europea si prefigge di raggiungere entro il 2020 è quello di aumentare la durata della vita senza disabilità di almeno due anni.

Dei progressi fatti e dei progetti in corso per far si che l' invecchiamento attivo e in salute diventi una realtà per i nostri anziani si parlerà in studio con i seguenti relatori:

Marco Trabucchi, Presidente dell'Associazione Italiana di Psicogeriatria, Direttore scientifico del Gruppo di Ricerca Geriatrica di Brescia.

Carmelo Scarcella, Direttore generale dell' ASL di Brescia
Ovidio Brignoli,vice-presidente della S.I.M.G.

Andrea Poli, Direttore scientifico della Nutrition Foundation of Italy




< Indietro
PRENOTAZIONI PER "Le amiche che non ho più. L ...
Per "Il filo delle idee", lunedì 6 maggio alle 18.00 avrà luogo la presentazione del libro (...)
"La stanza dei fiori"
Mostra "La stanza dei fiori", pittrici botaniche nell'Ottocento francese, opere da collezi (...)
Gli animali nell'arte
Mostra "Gli animali nell'arte - dal Rinascimento a Ceruti". Orari: mercoledì, giovedì e ve (...)
"Emozioni su tela"
Mostra personale di pittura "Emozioni su tela" di Ulisse Gualtieri. Tutti i giorni con ora (...)
"Talent music master concerts"
Per la stagione concertistica "Talent music master concerts", appuntamento con il concerto (...)
"Presentazione al tempio" del Perugino
Dal 9 aprile al 21 luglio 2019 la Pinacoteca ospiterà la "Presentazione al tempio" di Piet (...)
25 aprile
Per il 74° anniversario della Liberazione, l'Anpi invita alle celebrazioni del 25 aprile. (...)
"Art Glass" Domus dell'Ortaglia / speciale 25 ...
Due giornate speciali per lo straordinario tour virtuale nell'antica Brixia: alle 11.30, 1 (...)
Banda cittadina in concerto per il 25 aprile
Anche quest'anno l'Associazione Filarmonica "Isidoro Capitanio" Banda cittadina di Brescia (...)
Armida Gandini / "Di moto infinito"
Fino al 1 giugno, mostra "Di moto infinito", opere di Armida Gandini vincitrice della seco (...)