Ascolta Radio Bresciasette
Radio Bresciasette
Ascolta Radio Bresciasette
Radio Classica Bresciana

Crisi, Sanità e Salute

Ore 15:39 giovedì, 22 novembre 2012
Crisi, Sanità e Salute
Al 15° Forum Europeo sulla Salute tenutosi di recente a Bad Hof Gastein, il prof. Martin McKee del Servizio Sanitario Europeo presso la London School di Igiene e Medicina tropicale ha lanciato un forte allarme a proposito delle ripercussioni negative che i tagli effettuati sui bilanci sanitari di molti Paesi dell'Unione Europea possono avere per la salute dei cittadini.

La Grecia è forse il paese che più di altri sta "soffrendo" a causa della sua critica situazione economica. Alcuni dati: il numero di ricoveri in ospedali pubblici è aumentato del 24% tra il 2009 e il 2010, il tasso di nuove infezioni da HIV è cresciuto del 52% tra il 2010 e il 2011, il numero di dipendenti da eroina è aumentato del 20% e vi è stato un aumento drammatico di suicidi con un incremento del 40% nel primo semestre dello scorso anno, rispetto allo stesso periodo del 2010.

"La Spagna " ha ricordato McKee " ha utilizzato un decreto reale per modificare il diritto alle cure sanitarie che esclude dalla assistenza sanitaria i giovani senza lavoro così come gli immigrati irregolari. Si tratta di un provvedimento molto preoccupante, così come preoccupante è l'aumento di medici affetti da disturbi mentali e depressione".

In Portogallo l'aumento del ticket per l'accesso ai Pronto Soccorso, ha portato a un incremento del tasso di mortalità che ha cominciato a salire all'inizio del 2012 a seguito del provvedimento.

Giusto prendere le misure del caso per rendere più efficienti sistemi sanitari già da tempo fallimentari, ha sostenuto Mc Kee, tuttavia, in molti casi, le riforme non sono supportate da prove e le conseguenze dei tagli effettuati non si possono ancora prevedere. E' chiaro che le persone con malattie croniche, come l'ipertensione, il diabete o il cancro sono particolarmente penalizzate. Secondo un'indagine del Parlamento Europeo, c'è stato un forte calo durante il 2011 nell'uso di farmaci antitumorali in Romania, con circa 10.000 pazienti in attesa del secondo ciclo del trattamento chemioterapico.

"La riduzione della fornitura di farmaci essenziali per molti cittadini dell'Unione Europea potrebbe essere fatale. Il silenzio di Ministri della Sanità sulle conseguenze umane di austerità è scioccante".

Secondo il prof Mc Kee esiste un'alternativa ai programmi di austerità, " anche se purtroppo è evidente che al momento l'ideologia sta trionfando sull' evidenza dei fatti".

E in Italia come siamo messi? Quali sono i provvedimenti presi dal nostro Governo per la salute del popolo italiano? Il Ministro Balduzzi è soddisfatto del suo decreto da poco diventato legge " Abbiamo legato la tutela della salute allo sviluppo del Paese, le risorse sono limitate ma le nuove regole servono proprio a rendere il sistema più sostenibile ".

La Legge di fatto introduce numerose novità. Fra i punti più importanti: la riforma della medicina territoriale che andrà a modificare il rapporto tra i cittadini e i medici di famiglia i quali dovranno organizzarsi in "squadre" e garantire un'assistenza h24 ai pazienti, una serie di misure di contrasto a cattive abitudini pericolose per la salute come il fumo e il gioco d'azzardo a rischio dipendenza. Nel campo della promozione di corretti stili di vita, spicca l'introduzione del divieto di vendita di prodotti del tabacco e di alcol agli under 18. E ancora: più frutta nelle bibite, revisione del prontuario per i farmaci innovativi, defibrillatori obbligatori per le palestre, copertura assicurativa obbligatoria per i medici e libera professione per i medici ospedalieri.

Tutto è scritto, in 16 articoli. Adesso le parole dovranno tradursi in fatti. Staremo a vedere.

A Panacea per parlare di Salute e Sanità in tempo di crisi, interverranno i seguenti ospiti:

Dott.ssa Paola Testori Coggi
Direttore generale per le Politiche della Salute e la Tutela dei Consumatori presso la Commissione Europea

Dott. Cornelio Coppini
Direttore generale Azienda Ospedaliera Spedali Civili di Brescia

dott. Carmelo Scarcella
Direttor generale dell' ASL di Brescia
Dott. Ottavio Di Stefano, Presidente dell'Ordine dei Medici ed Odontoiatri della Provincia di Brescia

Ing. Enrico Zampedri
Direttore generale Fondazione Poliambulanza

Ing. Marco Centenari
Amministratore delegato Gruppo Ospedaliero San Donato – Brescia



< Indietro
"Una notte di 12 anni"
In programmazione "Una notte di 12 anni" di Alvaro Brechner.
Hic et Nunc
Personale di Tiziano Calcari "Hic et Nunc". La mostra è aperta tutti i sabati e le domenic (...)
"La Reconquista"
Concerto "La Reconquista" dedicato alla musica rinascimentale spagnola: voce recitante Ele (...)
"Ognè come la sàpes stàda"
Commedia dialettale "Ognè come la sàpes stàda" con la compagnia Cafè dei piocc. 
I rusteghi
 Rappresentazione teatrale "I rusteghi" con la compagnia Rapoceldone di Carpenedolo. 
DrefGold
Concerto del rapper DrefGold nel "Kanaglia tour".
Lettera a don Milani
 In ricordo di don Milani, spettacolo a cura del "Teatro Gavardo", "Lettera a don Milani". (...)
Kill Dafne
Musica pop rock con la band Kill Dafne, cover internazionali e inediti pubblicati nell'EP (...)
Visita guidata "Brescia città d'arte & Museo ...
ArteConNoi organizza una visita guidata "Brescia città d'arte & Museo Santa Giulia". Parte (...)
"Bianca Scacciati"
Fino al 3 marzo per "Mostra nel cassetto", omaggio al soprano Bianca Scacciati, fotografie (...)
"ll medico dei pazzi"
Per la "Rassegna del sorriso", la compagnia Primoincontro porta in scena "ll medico dei pa (...)
Gli animali nell'arte
Mostra "Gli animali nell'arte - dal Rinascimento a Ceruti". Orari: mercoledì, giovedì e ve (...)