vai alla Home Page
Google
  cerca
Luciano Salomoni Palazzo
Le Foto di BOL
ANNUNCI
BRESCIA NON PROFIT
CONOSCI IL TERRITORIO
FORMAZIONE E LAVORO
SPORT
TEMPO LIBERO
FORMAZIONE E LAVORO
SONDAGGIO

Ue: via libera a orari di lavoro oltre le 48 ore. Sei d'accordo?

1 Si
2 No

[ Vedi i risultati ]
[ Archivio sondaggi ]
Numerica

image

Associazione Grafologi Professionisti

Associazione Grafologica Italiana


SCRIVI CHE T'ASSUMO!


Quante volte ci è capitato di leggere alla fine di un'interessante inserzione di lavoro la richiesta di inviare una lettera di presentazione o un cv manoscritto?

È evidente quale sia il motivo di tale richiesta: sottoporci all'analisi di un esperto grafologo, con tutti i limiti che la scarsa "spontaneità" della nostra scrittura può comportare. E allora ci affanniamo a trascrivere nella migliore delle grafie possibili la paginetta di presentazione o l'intero cv, consapevoli del giudizio a cui verremo sottoposti ma ignari delle modalità di valutazione.

E' bene pertanto ricordare che nessun selezionatore dotato di raziocinio potrà mai escluderci a priori solo sulla base di una semplice analisi grafologica. Tale analisi può fornire solo un'indicazione di massima sulla persona, un supporto al selezionatore nella valutazione complessiva del candidato che non può mai prescindere dal colloquio di selezione vero e proprio. Gli esperti (quelli iscritti all' A.G.P., Associazione Grafologi Professionisti, per intenderci), da sempre abituati a convivere con la diffidenza degli "addetti al mestiere", ci invitano alla cautela nell'utilizzo di questo strumento, che per molti detrattori risulta ancora oggi più affine alla astrologia o alla chiromanzia che alla gestione delle risorse umane.

Per effettuare una approfondita analisi grafologica bisognerebbe avere a disposizione una pagina in formato A4 scritta per così dire di getto (per studiare anche la disposizione della scrittura nello spazio) e possibilmente anche pagine manoscritte risalenti al passato (per verificare l'evoluzione della grafia). Un'analisi per così dire "scientifica" dovrebbe durare per un grafologo professionista dalle 2 alle 3 ore.

Si capisce pertanto quale valore puramente indicativo possa avere l'analisi del cv o della lettera manoscritti che l'azienda o la società di selezione può richiedere al candidato. Detto questo, è bene inoltre tenere presente che non si può attribuire un significato specifico al singolo segno: è la modalità della scrittura nel suo complesso che può essere analizzata, laddove un segno in un determinato contesto può assumere una valenza completamente diversa che in un altro. La grafologia, in sintesi, legge e studia il gesto grafico all'origine del segno, non il segno. La scrittura è in quest'ottica una forma creata dal movimento e la grafologia studia la genesi del risultato, come il movimento interiore prende forma. La pressione sul foglio, la fluidità del tratto, la leggibilità e la forma del segno, il modo di occupare lo spazio (foglio), tutto assume una valenza importante per il grafologo.

Non lasciatevi tuttavia spaventare da una tale complessità: siate il più naturali possibili (camuffare una scrittura non inganna nessun bravo grafologo) e puntate più sul vostro iter professionale e sulle vostre competenze che su qualunque altro "elemento accessorio" vi venga richiesto.


In collaborazione con IOCAP


versione per la stampa