vai alla Home Page
Google
  cerca
Luciano Salomoni Palazzo
Le Foto di BOL
ANNUNCI
BRESCIA NON PROFIT
CONOSCI IL TERRITORIO
FORMAZIONE E LAVORO
SPORT
TEMPO LIBERO
FORMAZIONE E LAVORO
SONDAGGIO

Ue: via libera a orari di lavoro oltre le 48 ore. Sei d'accordo?

1 Si
2 No

[ Vedi i risultati ]
[ Archivio sondaggi ]
Numerica

image

Colloquio, istruzioni per l'uso

Colloquio, i segreti del successo
COLLOQUIO DI LAVORO: ECCO COSA SI ASPETTA IL SELEZIONATORE


Abbiamo visto nell'articolo "Colloquio: paese che vai, domande che trovi" quali possano essere le variabili che un candidato in cerca di lavoro deve tenere sotto controllo quando sostiene un colloquio per un'azienda italiana, per un'azienda inglese e per un'azienda francese.

Proviamo ora a concentrarci sulla persona con cui si sostiene il colloquio .
Certo, perché vi potreste trovare a fare il colloquio con un selezionatore professionista di una società esterna (una società di consulenza come Iocap), oppure con un selezionatore esperto interno all'azienda (uno del Personale), oppure col vostro futuro capo (il manager di linea).

Vediamo quali sono le cose che ognuno di questi personaggi cerca in un candidato:

Il selezionatore esterno:

- coerenza con il profilo fornito dall'azienda (ha l'esperienza e le competenze richieste?)

- motivazione (è realmente interessato a questa azienda e a questo lavoro?)

- affidabilità (non se ne andrà fra tre mesi? E' in grado di assumersi responsabilità?)

- posizionamento retributivo (prende più o meno di quanto l'azienda vuole offrirgli?)

Il selezionatore interno:

- coerenza con profilo del manager di linea (corrisponde al profilo che ho concordato col suo futuro capo?)

- congruenza con i valori della Società (condivide i valori della nostra azienda?)

- potenziale (ha la stoffa per crescere?)

- motivazione (è realmente interessato a questa azienda e a questo lavoro?)

- flessibilità (è uno che sa adattarsi?)

- posizionamento retributivo (prende più o meno di quanto abbiamo stabilito per quel ruolo?)

Il manager di linea:

- competenza tecnica (sa fare il suo mestiere?)

- capacità di inserirsi nel team (si integrerà bene nella squadra?)

- aspettative di crescita (in quanto tempo e con quanta guida si assumerà responsabilità, sarà autonomo, ?)

- gestibilità (mi darà problemi o rispetterà i ruoli?)

- disponibilità in tempi brevi (può entrare subito in azienda?)



In collaborazione con IOCAP


versione per la stampa