vai alla Home Page
Google
  cerca
Luciano Salomoni Palazzo
Le Foto di BOL
ANNUNCI
BRESCIA NON PROFIT
CONOSCI IL TERRITORIO
FORMAZIONE E LAVORO
SPORT
TEMPO LIBERO
FORMAZIONE E LAVORO
SONDAGGIO

Ue: via libera a orari di lavoro oltre le 48 ore. Sei d'accordo?

1 Si
2 No

[ Vedi i risultati ]
[ Archivio sondaggi ]
Numerica

image

Ecco le regole per un buon colloquio

Consigli per un colloquio

Colloquio, ecco il "bigino" delle domande
COLLOQUIO DI LAVORO: PAESE CHE VAI, DOMANDE CHE TROVI


Abbiamo più volte affrontato l'argomento della selezione del Personale e dei colloqui di assunzione. Abbiamo visto quale sia l' iter del processo di selezione, quale sia il cammino di un curriculum vitae, quali siano le dinamiche dell'intervista e le caratteristiche di altre modalità di selezione.

Vorremmo aggiungere un ulteriore tassello al mosaico già composto, provando a riflettere su cosa succede a un candidato quando si trova davanti a un selezionatore di un'azienda italiana piuttosto che ungherese piuttosto che brasiliana.
Innanzitutto una regola generale: attenzione a non lasciarsi fuorviare dagli stereotipi!

Detto questo vediamo quali sono le caratteristiche che il selezionatore valuta maggiormente durante il colloquio a seconda che egli sia in un'azienda americana, tedesca, francese.

Azienda americana:

·Sensibilità economica
·Orientamento al risultato
·Capacità di innovare
·Forte motivazione
·... curiosità/domande

Azienda tedesca:

·CV, lauree, dottorati, ...
·Conoscenza azienda e prodotti
·Capacità analitica
·Problem solving
·... referenze

Azienda francese:

· Logica/ chiarezza d'esposizione
·Flessibilità
·Creatività
·Team worker
·varietà di interessi

E allora parlo per i candidati cosa sottolineare nell'intervista?

Nell'azienda americana:
descrizione dei risultati individuali, descrizione delle aspirazioni, i tempi (carriera). Mai essere minimalisti!

Nell'azienda tedesca :
attenzione agli studi, scelte e percorsi, piani a lungo termine, vita e interessi sociali. Attenzione ai valori!

Nell'azienda francese:
rispetto delle gerarchie, piani a lungo termine (percorsi di carriera preparati e articolati), creatività. Mai improvvisare!

In bocca al lupo!


In collaborazione con Iocap


versione per la stampa