vai alla Home Page
Google
  cerca
Max Russo Alba
Le Foto di BOL
ANNUNCI
BRESCIA NON PROFIT
CONOSCI IL TERRITORIO
FORMAZIONE E LAVORO
SPORT
TEMPO LIBERO
VISITARE BRESCIA

Ristoranti
Agriturismo
Pizzerie
Trattorie

DOVE DORMIRE
HOTEL IN PRIMO PIANO
B&B IN PRIMO PIANO
DOVE MANGIARE
DOVE DORMIRE
ITINERARI
E-MAIL
Numerica
ENOGASTRONOMIA
image
FORMAGGI


Il termine "formaggio" deriva da "formos": nell'antica Grecia, il paniere di vimini nel quale si riponeva il latte per dargli forma.
Successivamente il "formos" greco diventa la "forma" dei romani che si trasforma, nell'antico francese, in "formage" e poi nell'italiano "formaggio" e nel francese "fromage".
Una storia antica, nella quale trova posto anche la produzione casearia del nostro territorio.
Ecco l'elenco di alcuni formaggi tipici di Brescia e provincia:

Gorgonzola
E’ prodotto con il latte proveniente dalle province di Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Cuneo, Milano, Pavia, Novara, Vercelli dalla zona di Casale Monferrato. Chiamato anche “stracchino verde” o “stracchino di Gorgonzola”, è di due tipi: quello dolce e cremoso e quello naturale. E’ DOC e DOP.

Grano Padano
Prodotto in una vasta area, che comprende anche Brescia, è uno dei formaggi italiani più apprezzati. E’ protetto con la Denominazione di Origine Controllata (DOC) e in seguito con la Denominazione di Origine Protetta (DOP). E’ un formaggio semigrasso e la pasta ha un colore bianco o giallo.

Quartirolo Lombardo
Prodotto in buona parte della Lombardia, è un formaggio protetto con la Denominazione di Origine Controllata (DOC) e in seguito con la Denominazione di Origine Protetta (DOP).
E’ un formaggio molle da tavola e ha un sapore dolce, leggermente aromatico.

Provolone Valpadana
Prodotto nella Pianura Padana, è un formaggio DOC e DOP. Il nome deriva da “prova”, un campione di pasta utilizzato durante la lavorazione del formaggio per controllarne il grado di filatura. Il sapore è delicato e dolce.

Taleggio
Prodotto e stagionato unicamente in Lombardia, è un DOC e DOP.  Prende il nome dalla Val Taleggio, E’ un formaggio grasso a pasta cruda e molle, ha un sapore dolce, burroso e aromatico.

Crescenza
Prodotto nella zona a sud di Milano, nelle province di Pavia e Crema e nella bassa Bresciana e Bergamasca, è un formaggio molle. La pasta è bianco latte, umida, cremosa e spalmabile.

Silter
Prodotto nella Bassa Val Camonica e nelle zone prealpine a est del Lago d’Iseo, prende il nome dalla costruzione, detta appunto “silter”, dove i contadini stagionavano il formaggio e i montanari trovavano rifugio durante i mesi estivi. La pasta è gialla e il gusto è sapido e piccante.
 
Bagòss
Tipico di Bagolino e della Val Caffaro, è un raro e pregiato formaggio. E’ anche conosciuto con il nome di Bagozzo, Grana Bresciano, Magro e Verde.  La pasta ha consistenza dura, compatta e gialla. Il sapore è aromatico ma non piccante.

Fatulì
E’ un prodotto tradizionale della Val Camonica e fabbricato solo con latte di capra bionda dell’Adamello. La pasta è di color bianco, di consistenza morbida ed elastica, e il sapore è gradevole, seppur leggermente acido e pungente.

Salva
Prodotto nella zona della Franciacorta, ha questo nome perché veniva fatto per salvare le eccedenze di latte nei periodi di grande produzione. E’ di due tipi: stagionato, di gusto aromatico, e vecchio, di sapore più intenso.

Casolet dell’Adamello
Prodotto nella zona dell’Adamello, nello specifico nella zona della Val Camonica e del Sebino, è chiamato anche Cadolet, Formagela o, in gergo, Casoleti. La pasta è molle, il colore è bianco e il sapore è dolce e delicato.

Caprino di Bagolino
Prodotto ancora artigianalmente con latte di capra, è un piccolo formaggio con un gusto sapido e pieno. La stagionatura varia da pochi giorni ad un mese.


In collaborazione con l’Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggi – sezione di Brescia


versione per la stampa