vai alla Home Page
Google
  cerca
Max Russo Alba
Le Foto di BOL
ANNUNCI
BRESCIA NON PROFIT
CONOSCI IL TERRITORIO
FORMAZIONE E LAVORO
SPORT
TEMPO LIBERO
VISITARE BRESCIA

Ristoranti
Agriturismo
Pizzerie
Trattorie

DOVE DORMIRE
HOTEL IN PRIMO PIANO
B&B IN PRIMO PIANO
DOVE MANGIARE
DOVE DORMIRE
ITINERARI
E-MAIL
Numerica
Morbo di Parkinson NEWS - 2a parte
La malattia di Parkinson, il perché e come  si manifesta, come si cura, è un tema che Panacea ripropone volentieri perchè la complessità della patologia è tale che, alla fine, sono ancora tante le notizie  da dare e approfondire e tutte di estremo interesse per chi  è colpito dalla malattia e per i famigliari. La malattia che prende il nome dal medico  londinese James Parkinson che per primo la descrisse nel 1817 è una malattia neuro-degenerativa del movimento, lentamente progressiva, a decorso cronico e invalidante. Bisognava però attendere  altri 150 anni  perchè si arrivasse alla scoperta della causa biochimica della malattia che si presenta con un corredo di sintomi ricchissimo e  dipendente dalla mancanza della produzione di una sostanza, la dopamina, da parte delle cellule nervose dei gangli posti alla base del cervello.

Del morbo di Parkinson si sente parlare spesso soprattutto in relazione  al fenomeno dell’ invecchiamento della popolazione in Italia e nel mondo. Se ci fate caso  le  malattie più citate,e più temute, sono l’Alzheimer, il Parkinson e le demenze. In realtà del morbo di Parkinson e delle moderne terapie, la gente conosce poco e  la malattia viene spesso vissuta da chi ne soffre e dalle famiglie  come una condanna a vita e senza appello. Non è così perchè oggi, sia dal punto di vista farmacologico che chirurgico e fisioterapico,  vi è un buon controllo di questa malattia con  miglioramento della qualità di vita.
Il morbo di Parkinson è comunque  una patologia di estrema importanza perchè, al di là delle previsioni demografiche per il futuro circa il loro aumento in relazione all’allungamento della vita media, già adesso colpisce circa 4.000 milioni di persone nel mondo e in Italia sono circa 230.000  le persone affette dal male: di queste 20.000 in Lombardia. L’ attenzione  verso questa malattia è dunque molto alta, sia da parte delle Istituzioni che delle Associazioni di volontariato. A Brescia opera da circa cinque anni l’ Associazione  “Azione Parkinson Brescia-Onlus”  che, oltre a erogare servizi a favore dei malati, rappresenta anche un polo di incontro, collaborazione e amicizia fra famigliari e associati. L’ Associazione  organizza anche  convegni di alto profilo scentifico per facilitare la conoscenza dei progressi della ricerca  sulle nuove possibilità di cura. Grandi e meritevoli iniziative che la pongono  al fianco delle Istituzioni sanitarie e politiche della nostra città.

Ne parleranno in trasmissione i seguenti relatori:

prof. Alessandro Padovani
professore ordinario di Neurologia e direttore Clinica Neurologica Università degli studi di Brescia, Azienda Ospedaliera Spedali Civili di Brescia

dott. Biagio Troianiello
responsabile dell’ Unità Operativa di Neurologia dell’ Istituto Clinico “ Sant’ Anna “ di Brescia

dott.ssa Fausta Podavitte
direttore del Dipartimento A.S.S.I. ( attività socio-sanitarie integrate ) A.S.L. di Brescia

dott. Edoardo Donati
responsabile dell’ Unità Operativa di Neurologia della “Fondazione Poliambulanza “

Panacea in questa puntata propone anche un’ intervista esclusiva
al filosofo Emanuele Severino, accademico dei Lincei
che darà la sua opinione su un tema tra i più dibattuti del momento in fatto di economia internazionale e  sostenibilità ambientale: l’ utilizzo delle energie rinnovabili e il nucleare. Riusciranno i grandi della terra a trovare un  accordo sulla riduzione delle emissioni dei gas serra in nome della salvezza del pianeta  e di noi tutti?




versione per la stampa