vai alla Home Page
Google
  cerca
Max Russo Alba
Le Foto di BOL
ANNUNCI
BRESCIA NON PROFIT
CONOSCI IL TERRITORIO
FORMAZIONE E LAVORO
SPORT
TEMPO LIBERO
VISITARE BRESCIA

Ristoranti
Agriturismo
Pizzerie
Trattorie

DOVE DORMIRE
HOTEL IN PRIMO PIANO
B&B IN PRIMO PIANO
DOVE MANGIARE
DOVE DORMIRE
ITINERARI
E-MAIL
Numerica
Il 118 tra Urgenza- Emergenza
Recenti dati ufficiali riferiti alle chiamate al 118 di Brescia parlano di circa 150.000 richieste di soccorso ogni anno e di 72.000 interventi realmente effettuati con  ambulanze o mezzi di soccorso avanzati.
Davanti a questi numeri non si può far altro che convenire che la nostra Sanità è in grado di fronteggiare le situazioni più critiche, gravi ed urgenti; quelle per le quali perdere anche un solo minuto, spesso significa perdere una vita.
E allora è comprensibile che di storie di Malasanità non si vorrebbe più sentir parlare, soprattutto quando riferite alla mancanza di  un Soccorso veramente Pronto,  efficiente ed appropriato, prestato in mezzo al mare piuttosto che sul picco di una montagna o sulla strada, tra le lamiere contorte di una macchina. Comunque, Pronto Soccorso. La storia è lunga e narra di tragedie umane per arginare le quali numerosi attori si sono  impegnati al massimo per arrivare ai nostri giorni con risultati eccellenti in termini di vite umane salvate. Le strategie attuate:

1)    L’intervallo tra la chiamata al 118 e l’arrivo del mezzo di soccorso si riduce sempre di più ed  il trasporto della persona bisognosa non è fatto in base alla struttura più vicina bensì a quella più  idonea per il trattamento più adeguato.

2)    L’evoluzione tecnologica consente in tempo reale sia l’individuazione dell’area dove far afferire i mezzi di soccorso sia il contatto radio con il centro operativo del 118 per le istruzioni necessarie al primo trattamento sul luogo con la stabilizzazione delle funzioni vitali.

3)    I mezzi (auto mediche, ambulanze, elicotteri, etc…) sono sempre più  attrezzati per effettuare un primo intervento durante il percorso e sono sempre più rapidi e sicuri.

4)    All’arrivo in Ospedale, il paziente segue vie preferenziali, saltando le pastoie burocratiche della normale accettazione.


Di 118, di Emergenza- Urgenza, di tutto quanto a Brescia e Provincia viene fatto per ottimizzare e perfezionare sempre più le modalità di soccorso, distribuendo strategicamente sul territorio  strutture, risorse, ruoli e responsabilità al fine di rendere sempre più sicuri e robusti gli anelli della  “ catena del soccorso”, si parlerà in trasmissione con i seguenti relatori:

dott. Carmelo Scarcella
Direttore Generale A.S.L. Brescia

dott. Claudio Mare
direttore dell’ A.A.T. ( Articolazione Aziendale Territoriale ) 118 di Brescia

dott. Fabio Tosoni.
medico responsabile U.O. Pronto Soccorso Istituto Clinico S. Anna – Brescia, Gruppo Ospedaliero San Donato

dott. Angelo Rossi
medico di Medicina Generale, segretario provinciale della F.I.M.M.G. ( federazione italiana medici di medicina generale )




versione per la stampa